Lettori fissi

giovedì 24 gennaio 2013

Parure Venere e i benefici del cristallo Capelvenere


Un girocollo ricco e scintillante da indossare nelle calde sere estive per dare un tocco in più ad un vestito semplice e scuro, da solo o con il bracciale a fascia che ne riprende il motivo del mezzo fiore eseguito con la tecnica della chainmail... ma anche un gioiello che porta con sé il fascino dei benefici che, secondo la cristalloterapia, accompagnano il tipo di pietra che ho deciso di utilizzare per questa parure: il quarzo rutilato, il cristallo conosciuto anche come capelli di Venere, per i filamenti di rutilo di colore bronzato che questo minerale trasparente presenta al suo interno. Proprio l'unione del quarzo e del rutilo (biossido di titanio) garantirebbe l'armonia che scaturisce dalla profonda calma fisica e mentale che il cristallo attiva a contatto con il corpo. Un vero e proprio talismano, la pietra portafortuna dei nati sotto il segno della Vergine.
Qui un'altra parure con il cristallo rutilato.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari